Che cosa si intende per Quasi-Macchine?

Nell’ultima (e ancora in vigore) edizione della “Direttiva Macchine”, emessa nel 2006 e identificata dalla sigla 2006/42/EC, sono state introdotte le cosiddette “Quasi-Macchine”.

Seguendo la definizione contenuta all’interno del testo della Direttiva, per “Quasi-Macchina” si intende un insieme di componenti che costituisce quasi una macchina, ma che, da solo, non è in grado di garantire un’applicazione ben determinata, ed è quindi unicamente destinato a essere incorporato o assemblato ad altre macchine, quasi-macchine o ad altri apparecchi al fine di costituire una macchina.

Quale documentazione è necessaria per le Quasi-Macchine?

Una “Quasi-Macchina” non richiede una Marcatura CE per essere immessa sul mercato e non deve essere accompagnata da una Dichiarazione di Conformità (riservata alle macchine vere e proprie), ma necessita di una Dichiarazione di Incorporazione.

All’interno di quest’ultima il costruttore della “Quasi-Macchina” deve specificare chiaramente l’elenco dei Requisiti Essenziali di Sicurezza e tutela della Salute (RESS) che sono stati considerati e soddisfatti, oltre che riportare le indicazioni per l’integrazione della “Quasi-Macchina” (Istruzioni per l’Assemblaggio, i contenuti di queste sono definiti dalla stessa Direttiva Macchine, all’interno del proprio Allegato VI).

Parallelamente a quanto definito per le Macchine, per le quali è necessario rendere disponibile un File Tecnico, anche per le “Quasi-Macchine” è indispensabile preparare della documentazione tecnica che la Direttiva Macchine racchiude sotto la definizione di “Documentazione tecnica pertinente” e che è costituita dai documenti indicati all’Allegato VII, parte B della Direttiva stessa.

Supporto competente da un partner specializzato

Esempi di “Quasi-Macchine” e approfondimenti sulle procedure di immissione sul mercato delle stesse vengono sviluppati nel Corso specialistico sulla sicurezza del macchinario dedicato all’introduzione al quadro legislativo italiano relativo alla Sicurezza del Macchinario – D. L.vo 17/2010 (recepimento della Direttiva Macchine) e D. Lvo 81/2008.

La possibilità di confrontarsi direttamente con esperti del settore consente di ridurre ogni rischio legato alla sicurezza dei macchinari industriali.

Attraverso il servizio “CE MARKING”, il team Digital Safety Solutions di Phoenix Contact è inoltre in grado di supportarti durante tutte le fasi propedeutiche all’immissione sul mercato di una “Quasi-Macchina”:

  • analisi ed elencazione dei RESS eventualmente soddisfatti
  • assemblaggio della documentazione tecnica pertinente
  • redazione delle Informazioni di Assemblaggio
  • stesura della Dichiarazione di Incorporazione